CASE STUDIES

Sistema di monitoraggio delle condizioni per un'unità integrata

Monitorare il funzionamento di un azionamento integrato per ottenere dati su manutenzione predittiva programmata


CATEGORIA
Gestione impianti.

 

SETTORE
Mechanics.

 

SFIDA
Monitorare il funzionamento di un azionamento integrato per ottenere dati su manutenzione predittiva programmata e allarmi in realtime.

 

SOLUZIONE
L'azionamento integrato oggetto dell'intervento è stato un 4NXT-Siboni alimentato a 48 Vdc, comunicazione su CAN BUS, azionamento vettoriale ad orientamento di campo, motore di riferimento: Brushless SPM 9 cave 8 poli con avvolgimento
concentrato sul dente, velocità nominale 3000 rpm.

Per raggiungere gli obiettivi prefissati è stato necessario integrare a livello HW il sensore MEMS triassiale proposto da ST Microelectronics posizionato accanto alla board sensore di posizione.

Il sensore è stato orientato per avere uno dei tre assi in direzione longitudinale (parallelo all’asse di rotazione asse z) e gli altri due in direzione verticale ed orizzontale (assi x e y).


I sensori e le grandezze fisiche sono acquisite a livello del drive modificando adeguatamente lo stesso per acquisire le grandezze necessarie alla diagnostica e comunicarle verso l’esterno via CANOpen.

I dati trasmessi sono raw ed il post-processing dei dati avviene o a bordo della board di scambio dati CANOpen -> WiFi (protocollo TCP/IP).
Per l’analisi dei dati accelerometri sono state utilizzate tecniche di analisi semplici come il valore rms, il crest factor o la FFT.

Per i segnali relativi alle tensioni si è utilizzata la trasformazione dei segnali per la generazione dello space vector delle tensioni e la successiva FFT e successiva visualizzazione delle ampiezze in real time.

L'app a supporto mostra lo stato dell'azionamento ed avvisa in presenza di comportamenti anomali con possibilità di verificare la tipologia di segnalazione.