TREND - 16/01/2019

Il giusto valore alla personalizzazione del layout

Anche la veste grafica ha un ruolo fondamentale nella progettazione di layout di interazione uomo / macchina.


Nel progettare una HMI (Human Machine Interface), o la UX / UI in ambito app e web app (User Experience / User Interface) è fondamentale partire dall’analisi sul campo delle interazioni uomo-macchina e dei flussi delle task di lavoro eseguite dai diversi utenti che utilizzano le interfacce.

L’ingegnerizzazione dell’interfaccia, perciò, deve essere basata sull’utente e, a questo proposito, è importante che all’interno delle aziende produttrici di impianti venga definito un ruolo specifico per definire di conseguenza le esigenze di ogni settore.

Pensiamo ad esempio al settore dell’automotive che utilizza un’interfaccia “naturale”: quando l’utente intende svoltare a destra, utilizza il volante girandolo verso quella direzione.
Questa semplicità deve essere implementata nella progettazione di ogni tipo di interfaccia, prediligendo la naturalezza, garantendo così una riduzione importante di errori e una reattività tempestiva ad eventuali imprevisti.

Anche la veste grafica ha un ruolo fondamentale nella progettazione di layout di interazione uomo / macchina.
È la grafica che permette di presentare in una forma intuitiva le modalità di accesso, la possibilità di intervento sul processo.

Quando si progetta un’interfaccia pertanto non si intende ridurre le informazioni a disposizione dell’utente, ma mediare tra la complessità dei processi produttivi ordinarle per renderle facilmente reperibili e interagibili.

Un efficace layout si misura sulla capacità di mediare tra la complessità dei processi produttivi e la leggiblità delle informazioni necessarie all’operatore per eseguire in semplicità il suo task.